Scegliere lingua
Ufficio Consolare dell’Ambasciata della Federazione Russa in Italia
Via Nomentana, 116  00161 Roma  |  Fax +39 (06) 442 34 031  |  mail@rusconsroma.com
Tel. +39 (06) 442 35 625 (lunedì-venerdì dalle 08.00 alle 12.00) 
ver.4.0
Domande e risposte

Visto

 1. Buonasera, con la presente sono a richiedere informazioni riguardo alla seguente situazione: Una ditta russa ci ha richiesto un intervento di manutenzione su un loro impianto di betonaggio prodotto in Italia. Oltre al responsabile dei lavori di cittadinanza italiana, dovrebbero partire anche due operai senegalesi, in possesso di regolare permesso di soggiorno in Italia. Per richiedere un visto per un soggiorno di 15/30 giorni cosa dobbiamo fare, e per i due operai senegalesi, viene eseguita la stessa procedura come per un cittadino italiano?

Ringraziando della cortese collaborazione, sono a porgere i cordiali saluti.

 

Trattandosi della visita in Russia allo scopo di manutenzione di un impianto, che non è previsto specificamente dall'Accordo Russia-UE sulla facilitazione del rilascio dei visti, il vostro partner russo deve procurarsi al Servizio Federale di Migrazione l'apposito invito cartaceo in originale, il quale deve essere presentato al Consolato assieme agli altri documenti. Tale procedura è valida anche per i cittadini senegalesi. Tuttavia per tutti gli altri cittadini extracomunitari il regime del rilascio dei visti può variare in considerazione degli accordi relativi ai visti stipulati dalla Federazione Russa con questi paesi.

  


 2. Buongiorno, vorrei chiarimenti sul quesito seguente: Ing. Rosso deve rifare il Suo passaporto dato che ha le pagine tutte occupate, anche se in realtà gli scade nel 2014. In questo passaporto ha il visto annuale per la Russia con la scadenza il 28.01.11. Dato che la settimana prossima dovrà richiedere il nuovo passaporto, c'è la possibilità di recuperare il visto Russo visto che è ancora valido?

Se sì come? Potreste indicarmi documenti da preparare e tempistica?

 

Le procedure consolari prevedono la possibilità del trasferimento del visto in corso di validità sul nuovo passaporto. Per effettuare questa operazione, bisogna presentare una specifica richiesta dell'interessato indirizzata all'Ufficio Consolare dell'Ambasciata della Federazione Russa in Italia, accompagnata da una coppia del passaporto estinto e del visto stesso. La tariffa prevede il pagamento di 15 euro per questa operazione.

  


 3. Buongiorno, chiedo cortesemente se mi potete mettere al corrente, quali documenti servono per ottenere un visto di 1-2 anni per lavoro in Russia.

Ringrazio e porgo distinti saluti.

 

In considerazione delle esigenze precise che non si intravedono dalla domanda posta in modo generico ci possono essere due situazioni diverse:
1. Se Lei ha necessita di recarsi spesso in Russia per affari, bisogna richiedere il visto multiplo per uno o piu anni. Per ottenere questo visto Lei deve presentare al Consolato un invito di un Suo partner russo, nonché tutta la documentazione necessaria per il rilascio dei visti, ch'è elencata sul nostro sito.
2. Se Lei invece vuole trasferirsi in Russia per un lavoro permanente di uno o piu anni, allora, c'è bisogno di un visto proprio di lavoro per il rilascio del quale è prevista una procedura a parte. In particolare, questo visto viene rilasciato dall'Ufficio Consolare in base all'originale dell'invito ottenuto dal Suo datore di lavoro in Russia presso il Servizio federale di migrazione.

  


 4. Buongiorno, siamo un'azienda di trasporto, per poter effettuare dei trasporti tra l'Italia e la Russia (Bologna-Mosca), l'autista che effettua il viaggio deve avere il visto di ingresso? Vi chiedo se potete indicarci il costo e la procedura per ottenerlo?

RingraziandoVi anticipatamente con cordialità.

 

L'Ufficio Consolare rilascia il visto agli autisti che effettuano il trasporto internazionale  tra Italia-Russia in base all'apposita lettera dell'Associazione Nazionale Italiana dei Trasportatori. Naturalmente, bisognerà fare la regolare richiesta del visto, compilando rispettivi moduli, indicati sul sito.

 


5. Buongiorno, ho urgente bisogno di un'informazione: tra 2 mesi mi dovrò trasferire per lavoro a Mosca. Come dipendente di una ditta Italiana, dovrò stare per 3 anni in Russia come distaccato e lavorare presso la sede di Mosca. Con il mio attuale visto - ingressi multipli, business - credo di poter stare in Russia per un massimo di 90 giorni all'interno dell'anno. La mia domanda é: che visto o permesso devo richiedere per poter passare la maggior parte dei giorni in un anno in Russia? Necessito di altri documenti oltre al visto e dove posso richiedere tali?

 

Per rispondere alla sua domanda ci vogliono alcuni approfondimenti. Innanzitutto, molto dipende dallo status legale che la sua ditta ha a Mosca. Se la sede di Mosca dove Lei va a lavorare costituisce la persona giuridica russa, in tal caso ha bisogno di un visto proprio di lavoro per il rilascio del quale è prevista una procedura a parte. In particolare, questo visto viene rilasciato dall'Ufficio Consolarei  in base all'originale dell'invito, ottenuto dal suo datore di lavoro in Russia presso il Servizio Federale di Migrazione.
Se invece si tratta di una sede di rappresentanza allora Le consigleremmo di rivolgersi per le informazioni all'Ambasciata e al Consolato d'Italia a Mosca.

  


6. Abito a Firenze ma sono spesso a Roma per lavoro.Cosa devo fare per avere il visto turistico per me e la mia famiglia (siamo tutti maggiorenni) per un viaggio di 15 gg in Russia? Possiamo noleggiare un auto e guidare con la patente italiana?

 

Per il momento la maggior parte dei turisti italiani organizzano i loro viaggi in Russia tramite le agenzie di viaggi.  Naturalmente, in Russia sono presenti tutte le principali agenzie internazionali di autonoleggio. Il nostro consiglio è di rivolgersi direttamente a loro per informarsi circa le modalità e le condizioni dei loro servizi sul territorio russo.

 


7. Gentile Signori, nonostante sia residente in provincia di Rimini, abito da 6 anni a Londra per lavoro. A maggio 2011 mi recherò a Mosca per una vacanza di 5 giorni. Ho già prenotato il volo e l'albergo e ora devo pensare al visto. Vivendo a Londra, posso richiedere il visto presso il vostro consolato a Londra anche se sono residente in Italia? Vi sarei infinitamente grata se mi potreste rispondere appena possibile in modo da avere abbastanza tempo per organizzarmi.

In attesa di una vostra risposta, colgo l'occasione per porgervi miei più cordiali saluti.

 

In quanto Lei è una cittadina d'Italia che partecipa all'Accordo Russia-UE per la facilitazione del rilascio dei visti e ha anche come presumiamo il permesso di soggiorno a lungo termine in Inghilterra Lei possiede dei requisiti necessari per l'ottenimento di un visto russo anche a Londra.

 


8. Spett.le Consolato, ad agosto dovrei partecipare ad una crociera con tappa a San Pietroburgo di un giorno. La società organizzattrice dispone di un visto turistico collettivo per chi partecipa ad escursione organizzata, ma, desiderando visitare privatamente città e musei, sono a chiederVi modalità e documentazione per ottenere il visto turistico e se eventualmente sono acquistabili anticipatamente i biglietti per l'Hermitage. Saremmo due adulti ed un ragazzo di anni 17 tutti provvisti di passaporto. Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione.

 

Le è stato ben'informato. Per i partecipanti alle crociere è prevista la possibilità di visitare San Pietroburgo senza visto solo in gruppo e secondo il programma preventivamente concordato con le autorità. Se Lei invece intende organizzare un programma individuale per lei e la sua famiglia, allora, è necessario munirsi prima della partenza di un visto turistico ordinario. Lei può richiedere questo visto attraverso l'agenzia che organizza la sua crociera.

 


9. Buongiorno, mi recherò a San Pietroburgo per 4 giorni con mia moglie per turismo, dal 30 aprile al 3 maggio. Volevo sapere se potevate fornirmi maggiori dettagli di come ottentere il visto. Ho prenotato il volo mediante Alitalia e l'albergo l'ho preso online, quindi non ho un'agenzia viaggi di riferimento.
Grazie per ogni consiglio che saprete darmi.

 

Come prossimo passo Lei dovrebbe presentarsi al Consolato della Federazione Russa più vicino e depositare la domanda di visto. Voremmo avvisarLa che Lei deve portare al Consolato la conferma dell'accettazione del turista straniero, rilasciato dall'albergo che Lei aveva prenotato online nonché il voucher emesso dallo stesso albergo. Sarà necessario anche fare un'assicurazione medica per tutto il periodo di soggiorno.

 


10. Buongiorno, vorrei trascorrere due settimane di vacanza in Russia a fine maggio; ho già letto le informazioni circa la procedura, ma ho un dubbio: ho bisogno di una prenotazione sola, o devo portare lettere per ogni albergo/ostello in cui andremo? Ho già preso contattato con una struttura a San Pietroburgo dove staremo per 6 giorni, ho bisogno anche di altri inviti?

 

La procedura del rilascio del visto prevede che bisogna presentare la conferma dell'accettazione del turista straniero e il voucher da ogni struttura alberghiera ospitante. 

  


11.La presente è per richedere informazioni: studentessa universitaria con passaporto della Repubblica Moldova, con permesso di soggiorno per motivi di studio in Italia, deve frequentare uno stage dal 13 aprile 2009 al 13 maggio 2009 presso l'Università M.G.I.M.O. di Mosca. È necessario il rilascio da parte Vostra del visto d'ingresso nella Federazione Russa? Se si, quali documenti sono necessari ed eventualmente s'è possibile già fissare un appuntamento per il disbrigo delle pratiche.
Certi di un Vostro gentile riscontro, porgo distinti saluti.

 

La Repubblica Moldova fa parte dei paesi  con i quali la Russia ha il regime reciproco senza visti, quindi la studentessa moldava non ha bisogno del visto se va a Mosca con il passaporto moldavo.

 


12. Buongiorno, volevo sapere se fosse possibile poter inviare tramite corriere prioritario di fiducia i passaporti e relativa documentazione per l'ottenimento del visto evitando cosi di perdere una giornata lavorativa.

 

La domanda per il visto puo essere presentata agli sportelli degli uffici visti dell'Ufficio Consolare dell'Ambasciata della Federazione Russa in Italia sia personalmente sia tramite un'interposta persona fornita del passaporto del richiedente e di tutta la documentazione necessaria.  Vogliamo avvisare però che non si accettano le richieste di visto per posta o corriere postale.

  


13.Buongiorno. Ho in programma un viaggio per motivi turistici a San Pietroburgo dal 12 Novembre al 15 Novembre. Dormirò a casa di un amico che mi fornirà anche la lettera di invito. La mia domanda è la seguente: poichè starò meno di 3 giorni lavorativi, ho necessità di registrarmi una volta arrivato?

Grazie mille.

La registrazione del cittadino straniero, сhi ingressa in Russia per il periodo meno di 3 giorni, presso gli uffici territoriali del Servizio Federale di Migrazione della Federazione Russa non è prevista.

 


14. Buongiorno, volevo sapere quali sono le modalità e i documenti necessari per ottenere un visto di transito. Nel caso in cui dovessi recarmi in Russia per meno di due giorni posso richiedere tale visto o sono costretto, nonostante la mia permanenza nella Federazione Russa di 48 ore, a richiedere il visto turistico?

Se si troverà in Russia in transito dovrà fare la richiesta di visto di transito presentando biglietti e il visto del paese al quale si reca. Servirà anche l'assicurazione medica per due giorni.

 


15. Vorrei sapere gentilmente, cosa mi serve oltre al visto di ingresso per la Russia, se sarò ospitato da un cittadino del posto? é sufficente una sua lettera di invito o cosa altro?

 

Il visto le sarà rilasciato esclusivamente in base dell'invito nominativo fornito al cittadino del posto dal Servizio Federale di Migrazione russo.

 


16. Gentili Signori! Con il numero di telex 111111111 del Ministero degli Affari Esteri russo il nostro direttore commeciale è stato invitato a partecipare ad  una serie di colloqui con i nostri partner russi. Prima di effettuare la registrazione online e presentare tutti i documenti per ottenere il visto vorremmo essere certi che questo telex sia in Vostro posesso.

 

L'Ufficio Consolare dell'Ambasciata della Federazione Russa in Italia non fornisce informazioni relative a telex di supporto per il visto. Tale verifica si effetua nel momento di consegna dei documenti per il visto.

 


 17. Avrei bisogno di alcune informazioni sul visto business annuale multiplo. Visto che vige la regola della permanenza di massimo 90 giorni su 180 Vi pregherei gentilmente di chiarirmi da quando decorre il calcolo dei primi 180 giorni (dalla prima entrata, da un giorno fisso, per esempio 1 di gennaio, 1 di luglio) o ad ogni entrata? I giorni in cui si entra e si esce dal paese vengono considerati come permanenza e compresi nei 90 oppure non considerati?

 

Il calcolo decorre dalla prima entrata in Russia. Sino all'attraversamento del confine all'uscita della Russia (controllo dei passaporti) il viaggiatore è considerato soggirnante in Russia.

 


18. Dovendo fare un visto per una permanenza di 90 giorni continuativi per motivi di lavoro occorre pure una lettera d'invito da parte del cliente russo che mi ospita?

 

Il visto di lavoro viene rilasciato solo in base all'originale di invito rilasciato dal Servizio Federale di Migrazione richiesto dal Suo datore di lavoro russo. Ogni altro tipo di visto richiesto sarebbe una violazione di Legge sull'entrata sul territorio della Federazione Russa. Se, invece, si tratta non di lavoro ma di trattative commerciali l'Accordo tra la Russia e l'Unione Europea prevede che il titolare del visto possa soggiornare in Russia con piu di 90 giorni ogni 180 giorni.

 


19. Buona sera. Noi siamo un'azienda nel settore metalmeccanico e produciamo macchine enologiche.

Giornalmente inviamo i nostri tecnici per assistenze in tutto il mondo ma ci è capitato un caso che proprio non riusciamo a risolvere e chiedo il vostro aiuto. Fra circa un mese dobbiamo mandare un nostro tecnico in Repubblica di Abkhazia, che guardando su internet risulta essere nella federazione Georgiana.Ci serve un visto per affari...So che in genere per fare un visto serve una lettera d'invito, in originale,da parte della ditta che richiede il tecnico. La ditta richiedente mi dice che il visto è pronto al consolato Russo e non mi da neanche un numero di Telex!Come può essere pronto il visto se neanche cè un telex ?Ma soprattutto come può essere pronto al Consolato Russo se la ditta richiedente è in Georgia??? Ora vi chiedo quali sono le effettive procedure per poter mandare il nostro tecnico in Abkhazia? Se il visto non me lo potete rilasciare voi a chi mi devo rivolgere?

 

Innanzitutto vorremmo precisare che  la Repubblica di Abkhazia è uno Stato independente riconosciuto a livello internazionale. Per quanto riguarda il rilascio del visto d'ingresso Voi dovete metterVi in contatto con il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica di Abkhazia, dopodiché chiedere il visto di transito doppio della Federazione Russa.

 


20. Buongiorno. Sono in possesso di un visto per la Russia di validità 6 mesi ma prossimo alla scadenza (08/01/2011).
Dovendomi recare negli Stati Uniti ho dovuto richiedere il Nuovo tipo di Passaporto. Di conseguenza il mio attuale passaporto (sul quale ho il visto) è stato annullato sulla prima pagina.
Dovendo andare in Russia nei prossimi giorni, ho chiesto in Questura cosa fare e mi è stato risposto di utilizzare i due Passaporti (il Nuovo valido ed il Vecchio annullato ma con il visto valido).
Di conseguenza, Vi scrivo per richiedervi conferma di questa indicazione, prima di acquistare i biglietti aerei. Grazie.

 

No, non è vero. Lei deve far trasferire il visto dal Suo passaporto vecchio al Suo passaporto nuovo. Per farlo è necessario prendere l'appuntamento sul nostro sito e poi venire all'Ufficio Consolare dell'Ambasciata della Federazione Russa in Italia presentare

1) Passaporto vecchio con il visto russo vàlido, rilasciato dall'Ufficio Consolare dell'Ambasciata;

2) Passaporto nuovo;

3) Una foto (format fototessera);

4) Due moduli consolari compilati;

 


21. Gentile responsabile,                            

le scrivo per chiedere informazioni a proposito dei visti.

Il nostro caso è particolare in quanto ci hanno fatto visti dalla Russia per realizzare una tournèe di 10 giorni con uno spettacolo teatrale presso la regione di Krasnoyarsk. A loro risulta che i nostri visti dovrebbero essere già pronti e solo da ritirare presso i vostri uffici. Si tratta di visti culturali: qual è la procedura? Devo prenotarmi attraverso il servizio online?

Devo venire a ritirarli ma si tratta di 8 persone: sono necessari quali documenti?

Inoltre, rispetto al periodo di permanenza a Krasnoyarsk, io aggiungerò 5 giorni presso la città di San Pietroburgo. Che tipo di registrazione devo fare?

La ringrazio. Spero che lei possa fornirmi queste informazioni.

  

Ciò Lei ha non è il visto ma una conferma per il visto. Il visto deve essere fatto all'Ufficio Consolare dell'Ambasciata della Federazione Russa in Italia. Per farlo è necessario prendere l'appuntamento sul nostro sito e dopo presentare tutti i documenti necessari indicati nella sezione "Visti per Russia".

Prendere l’appuntamento
E’ obbligatorio prendere l’appuntamento per visitare l’Ufficio Consolare dell’Ambasciata della Federazione Russa in Italia

http://roma.kdmid.ru


http://roma.rusturn.com/index.sdf?lang=ru


http://roma.kdmid.ru/


Russia Beyond The HeadlinesPresidente de Rusia"RUSIA OFICIAL"Agencia rusa de informaciónFondazione“Centro per lo sviluppo dei rapporti Italia Russia”Russia Beyond The Headlines"RUSIA OFICIAL"Agencia rusa de información