Scegliere lingua
Ufficio Consolare dell’Ambasciata della Federazione Russa in Italia
Via Nomentana, 116  00161 Roma  |  Fax +39 (06) 442 34 031  |  mail@rusconsroma.com
Tel. +39 (06) 442 35 625 (lunedì-venerdì dalle 08.00 alle 12.00) 
ver.4.0
Visti per la Russia

Assicurazione

La modalità dell'assicurazione dei cittadini stranieri che entrano nella Federazione Russa per un soggiorno temporaneo è stabilita dal Decreto legge del Governo della Federazione Russa n. 1488 dell'11.12.1998 "Sull'assicurazione medica dei cittadini stranieri i quali si trovano temporaneamente nella Federazione Russa, e dei cittadini russi alla partenza dalla Federazione Russa".

Secondo il comma 3 del Decreto legge indicato, quando un Paese straniero introduce la modalità secondo la quale un'assicurazione medica costituisce la condizione obbligatoria dell'entrata sul suo territorio dei cittadini della Federazione Russa per il periodo del loro soggiorno, il Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa secondo la procedura stabilita provvede all'introduzione di una condizione simile per l'entrata dei cittadini di questo Paese nella Federazione Russa.

Di conseguenza l'Italia, come tutti gli altri Paesi-membri dell'Accordo Schengen, fa parte del numero dei paesi per cui cittadini la condizione obbligatoria per l'entrata nella Federazione Russa è la disponibilità di una polizza d'assicurazione medica valida per tutto il periodo del soggiorno nella Federazione Russa.

La Disposizione indicata stabilisce il Regolamento dell'assicurazione medica dei cittadini stranieri che si trovano temporaneamente nella Federazione Russa, il quale secondo la Legge russa "Sull'assicurazione medica dei cittadini nella Federazione Russa" stabilisce la procedura dell'assicurazione medica dei cittadini stranieri che si trovano temporaneamente nella Federazione Russa.

Il presente Regolamento non riguarda le seguenti categorie dei cittadini stranieri:

a) che stanno nella Federazione Russa complessivamente più di 183 giorni in un anno di calendario;

b) che lavorano nella Federazione Russa con i contratti di lavoro;

c) che si trovano in trasferte di servizio nelle rappresentanze diplomatiche straniere, gli uffici consolari e le organizzazioni internazionali accreditati presso il Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa;

d) che arrivano nella Federazione Russa con una visita ufficiale;

e) che si trovano nella Federazione Russa con l'invito degli impiegati delle rappresentanze diplomatiche straniere, degli uffici consolari e delle organizzazioni internazionali accreditati presso il Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa (in qualità di ospiti personali);

f) che hanno il diritto a un servizio medico gratuito (inclusi i servizi di medicina e trasporto) in conformità agli accordi internazionali della Federazione Russa.

L'assicurazione medica dei cittadini dei Paesi-membri della Comunità degli Stati Indipendenti che si trovano temporaneamente nella Federazione Russa viene effettuata in base agli accordi internazionali della Federazione Russa con questi Paesi.

L'assicurazione medica dei cittadini stranieri che si trovano temporaneamente nella Federazione Russa prevede per loro un'assistenza medica, inclusi la medicazione e il trasporto e compresa anche l'evacuazione d'emergenza (rimpatrio).

La concessione e il finanziamento dell'assistenza medica (inclusi la medicazione ed il trasporto) ai cittadini stranieri che si trovano temporaneamente nella Federazione Russa viene effettuata nell'ambito dell'assicurazione medica in conformità all'accordo dell'assicurazione medica e alla somma del premio assicurativo effettivamente pagato, ma in volume non minore di quello previsto dall'elenco minimo dell'assistenza medica (inclusi la medicazione e il trasporto) stabilito dal Ministero della Sanità della Federazione Russa che sono prestati nel sistema dell'assicurazione medica ai cittadini stranieri assicurati.

Le compagnie d'assicurazione russe effettuano l'assicurazione medica dei cittadini stranieri che si trovano temporaneamente nella Federazione Russa in base alla licenza rilasciata in ordine stabilito da un organo federale del potere esecutivo sul controllo dell'attività assicutariva.

L'organizzazione e il finanziamento dell'assistenza medica (inclusi la medicazione ed il trasporto) ai cittadini stranieri che si trovano temporaneamente nella Federazione Russa la cui assicurazione medica è stata fatta da una compagnia d'assicurazione straniera che aveva stipulato l'accordo con una compagnia d'assicurazione russa avente la licenza per un'assicurazione di questo tipo, oppure con una compagnia di servizio che garantisce l'organizzazione dell'assistenza medica (della medicazione e del trasporto) vengono realizzati da una compagnia d'assicurazione russa (compagnia di servizio) in volume non minore di quello previsto dall'elenco minimo qui sopra indicato.

Secondo la modalità stabilita alla presentazione della richiesta per il visto da parte di un cittadino straniero l'Ufficio Consolare dell'Ambasciata della Federazione Russa in Italia richiede che sia presentato anche l'originale di una polizza d'assicurazione medica valida per tutto il periodo di viaggio in Russia con la copertura per l'importo non inferiore ai 30 000 euro.

Tali polizze possono essere rilasciate dalle compagnie d'assicurazione russe, anche direttamente all'Ufficio Consolare nelle ore di ricevimento del pubblico, nonchè dalle compagnie d'assicurazione straniere che hanno l'accordo di riassicurazione con una compagnia d'assicurazione russa. Nel secondo caso insieme all'originale della polizza d'assicurazione medica il richiedente deve anche presentare all'Ufficio Consolare un documento che confermi il fatto che la compagnia d'assicurazione straniera da cui è rilasciata la presente polizza d'assicurzione medica ha il vigente accordo di riassicurazione con la compagnia d'assicurazione russa.

 

Agenzie di assicurazione

In quanto l'Italia partecipa all'Accordo Shenghen, i cittadini italiani per entrare nella Federazione Russa devono avere una polizza d'assicurazione medica valida per tutto il periodo del soggiorno nella Federazione Russa.

Di conseguenza, presentando i documenti all'Ufficio Consolare per un visto per la Federazione Russa i cittadini italiani come pure cittadini degli altri Paesi-membri dell'Accordo Shenghen sono obbligati allegare alla documentazione necessaria (ogni tipo di visto prevede le sue particolarità) l'originale di una polizza d'assicurazione medica valida per tutto il periodo del soggiorno nella Federazione Russa con la copertura per l'importo non inferiore ai 30 000 euro.

Per quanto riguarda le polizze d'assicurazione rilasciate dalle agenzie d'assicurazione il richiedente deve anche presentare all'Ufficio Consolare un documento che confermi il fatto che la compagnia d'assicurazione da cui è rilasciata la polizza d'assicurazione medica presentata ha il vigente accordo di riassicurazione con la compagnia d'assicurazione russa. L'Ufficio Consolare, considerate tutte le circostanze, si riserva la decisione definitiva relativamente ad un'accezione di tale polizza d'assicurazione medica insieme alla documentazione presentata per il visto.

Prendere l’appuntamento
E’ obbligatorio prendere l’appuntamento per visitare l’Ufficio Consolare dell’Ambasciata della Federazione Russa in Italia

http://roma.kdmid.ru


http://roma.kdmid.ru/


Russia Beyond The HeadlinesFondazione“Centro per lo sviluppo dei rapporti Italia Russia”"RUSIA OFICIAL"Agencia rusa de informaciónPresidente de RusiaRussia Beyond The HeadlinesAgencia rusa de información"RUSIA OFICIAL"